Top 5: Videogames degli anni ’80

  1. Final Fight
    Un capolavoro assoluto! Insieme a Double Dragon l’indiscusso capostipite di tutti i picchiaduro a scorrimento. Tre personaggi: Haggar il sindaco wrestler, Cody il fighetto biondo e Guy il karateka col kimono arancio e giù legnate a chiunque si presentasse davanti. Ci ho giocato fino allo sfinimento. Da quanto avevo consumato la manopola riuscivo ad arrivare a Belger, il boss finale, con due sole monete da 500 Lire. Non per vantarmi ma ogni volta che giocavo a Final Fight dietro di me facevo la fila di ragazzini che passavano da aspettare il proprio turno a chiamare altri ragazzini per fargli vedere quanto fossi un fenomeno.
  2. Mike Tyson’s Punch Out
    Dopo essere cresciuto con la saga di Rocky non potevo non mettere al secondo posto l’impresa del piccolo Little Mac, un pugile giovane, nano, magro, dal bagaglio tecnico piuttosto limitato ma con una resistenza da Stallone Italiano, Un scalata al successo dal primo incontro contro Glass Joe alla battaglia finale contro Iron Mike in persona. Ancora non bestemmiavo ma mi sono incazzato tanto prima di riuscire a batterlo. Anche in questo caso, joystick del Nintendo consumato fino allo sfinimento.
  3. Tecmo World Cup 90
    Conosciuto come Euro League, è stato il primo vero gioco di calcio da sala giochi. Potevi scegliere tra 8 squadre europee, Barcellona, Real, Napoli, Milan, Inter, Bayern, Psv e Atletico Madrid, Ai tempi prendevo sempre il Real perché avevano le maglie bianche come la New Team di Oliver Atton. Restando in tema Holly & Benji, i portieri prendevano qualsiasi cosa e se non sapevi i due trucchi era impossibile segnare. Quali erano? Col caxxo che ve lo dico!
  4. Street Fighter 2
    Immagino che ci siate arrivati da soli ma i giochi di botte mi piacevano e anche parecchio. Il mio omino era Ken. Scelta scontata lo so ma la mezzaluna sul joystick per fare l’Hadoken mi veniva automatica. Cosa altro c’è da aggiungere su Street Fighter? Niente. Se fosse stato un film sarebbe stato il primo, e forse unico caso, in cui il secondo capitolo è nettamente migliore del primo. Perché qualcuno se lo ricorda il primo? Altra domanda: chi sa con esattezza le parole pronunciate da Ken e Ryu quando facevano il supercalcio rotante?
  5. Cabal
    Il mio amore per Rambo, Commando e loro simili si esaltava con questo incredibile videogioco. Il personaggio era un marine armato di mitra dalle munizioni illimitate che poteva muoversi soltanto a destra e a sinistra. Come Rambo e Commando l’unica cosa che doveva fare era sparare e distruggere chiunque e qualsiasi cosa gli si presentasse davanti. Soldati, case, carri armati, aerei, palazzi. Il dramma è che ogni volta che ci giocavo tenevo la bocca piegata da una parte non riuscendo ad urlare frasi ingiuriose verso i vietcong. L’ho sempre detto che i film mi hanno rovinato…

Comments

comments