Hancock

L’idea principale di Hancock è assolutamente innovativa.
Stanchi di vedere personaggi trasportati sullo schermi dalle pagine della Marvel o della DC Comics, qui assistiamo ad un supereroe che esce di brutto dai clichè. Non ha un costume, beve come un spugna, vive per strada o al massimo in una roulotte da immigrato rumeno ed è odiato da tutta la città di L.A. per questo suo modo di fare(ma soprattutto di disfare). Salvare la vita ad un pubblicitario idealista sarà per lui un punto di svolta per un’immediata redenzione.
Con sorpresa.
Will Smith, come al solito One Man Show, riesce a farti amare questo personaggio già al primo dialogo con il bambinetto sulla panchina nonostante l’aspetto da squatter e il linguaggio non proprio politically correct,  rendendo la prima parte della pellicola molto piacevole merito anche di Jason Bateman che come spalla se la cava alla stragrande (bellissimi i filmati di YouTube).
Tutto va come dovrebbe andare ma proprio quando ci vorrebbe un  approfondimento narrativo, gli sceneggiatori (due! uno era più che sufficiente), probabilmente presi da uno prolungato blocco dello scrittore, decidono di prendere la prima idea idiota facendo dimenticare quanto di buono avevano fatto fino ad ora. Quello che Hancock scoprirà farà storcere il naso penso alla maggior parte degli spettatori in sala che usciranno dal cinema con quel fastidioso senso di incompiutezza che purtroppo sta diventando sempre più frequente.
Menzione speciale a Donald Gibb che non vedevo da Senza Esclusione Di Colpi (era Jackson il rozzo motociclista amico di Van Damme) ma soprattutto a Charlize Theron che più che passano gli anni e più che faccio fatica a credere che un essere umano di sesso femminile possa essere così bello.
Per chiudere Hancock è il classico film che non è riuscito in pieno a sfruttare tutto il suo potenziale. Aspettatevi un sequel tra qualche anno.

Voto 6-

Instagram feed

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.Follow @matteoaiello