La verità è che fai cagare!

Matte vi odia tutti.
A prescindere che voi siate uomini, donne o bambini.
Matte vi odia.

Prima cosa un bel restyling ogni tanto fa sempre effetto, specialmente dopo quasi due mesi di totale anonimato che cercherò, parzialmente, di giustificare. Dato che per natura sono sempre più affascinato dai tunnel dove non si vede via d’uscita mi sono fatto come dire acchiappare da altre due cose che riescono a rubarmi le ore del giorno con la stessa bravura di Kobe Bryant nel realizzare canestri impossibili.
La prima si chiama Guitar Hero.
Cristo di un dio santissimo, questo giochino rende possibile l’impossibile! Tutti sanno la rabbia che covo dentro (strano…..) per non riuscire a suonare quella maledetta sei corde nonostante ci abbia provato non so quante volte. Ecco Guitar Hero è riuscito a farmi sentire Slash. Vabbè magari con una parrucca e un cilindro sarei stato molto più credibile, ma non stiamo sempre a cercare il pelo nell’uovo (detto da me fa un certo effetto). Certo non è la stessa cosa di saper suonare quella vera ma proviamo a guardare il bicchiere mezzo pieno: quanti anni mi ci sarebbero voluti per fare, ad esempio, l’assolo di Sweet Child O’Mine o i cinque minuti strumentali di Free Bird? Probabilmente una vita. Con Guitar Hero tutto questo è possibile in qualche mese! Al livello facile anche in qualche giorno lo so, ma quest’uovo non ha peli quindi non bubate. Prende il cervello, di brutto. Diverse volte mentre ero in ginocchio sul parquet di camera mia o mentre salutavo i poster di Allen Iverson e di Penny Hardaway che rappresentano il mio pubblico più affezionato, mi sono visto apparire la mia sorella con l’occhio sempre più tra il perplesso e lo sconfortato:
“Matte, anche meno però”.
Ma come faccio??
Rossoblugialloverdeblurossorossogiallogialloverdeblublublu…………………..
E quando finisce la canzone che viene scritto “Sei grande!” e vedi il pubblico in delirio che magari ti chiede il bis lì si che vai nei matti! Son soddisfazioni!!!
La seconda si chiama Photoshop.
Una decina di anni fa quando di estate andavo per tre mesi a lavorare nel negozio di fotoritocchi accanto all’ex negozio di me pa riuscivo a fare delle cose impensabili. Poi, appena trovato un lavoro stabile, non so per quale insano motivo ho messo tutto da parte. Ogni tanto facevo qualche minchiata tipo mettermi con la maglia del Liverpool o taroccare le locandine dei film in uscita ma niente di che. Dopo aver scoperto faceinhole.com è riemersa di botto tutta la mia repressa fantasia da squilibrato.
Curiosi?? Maybe one day….
E’ che alla Laurenziana c’è il Robert De Niro delle creazioni. E’ incredibile, in qualsiasi contesto lo metti ci sta bene. Ci ammazzerà tutti….

Lo so, questo specchio è veramente insormontabile è queste due giustificazioni sono meno credibili di quelle che rifilavo alla professoressa di latino per non collezionare l’ennesimo quattro. Di cose estreme me ne sono successe, di costole inclinate ne ho avute anche troppe. E sono due anni che almeno ogni dieci giorni scrivo qualcosa. Dai e dai gli argomenti finiscono.
The real motivo del mio ammutolimento è questo.
Aspettavo solo il momento giusto. Ed è arrivato stasera.
Monto in macchina e me ne vado al Warner Village già con un’idea precisa in testa: volevo quel film. Si, da solo. Dettagli.
“Ti va bene non troppo centrale??”
“Si tranquilla, mettimi dove vuoi non fa differenza.”
Prima che cominciassero i trailer si sistemano accanto a me da una parte una coppietta probabilmente al secondo mese e dall’altra due amichette.
Tra i ” ‘ellino il mio amorino patatino tesorino” a sinistra e i “mi ha aggiunto su facebook, abbiamo chiaccherato un paio di volte, ieri sera l’ho visto al Rooms e ha fatto finta di non conoscermi” a destra, soffro più di un condannato a morte sulla sedia elettrica, cosi decido di incuffiarmi e di aspettare la scazzottata tra i Looney Tunes ascoltando un pò di rock’n’roll.
Questo è quanto:
Lui è l’uomo perfetto ma non la sposa perchè non crede nel matrimonio, lei lo manda in culo ma se lo riprende perchè è l’uomo perfetto e allora lui la sposa (la sala diventa una valle di lacrime condite da applausi degni del miglior finale della Boheme). Lui e lei sono sposati da una vita, si amano e sono felici, poi lui le fa le corna perchè non trombano, glielo dice e lei chiede il divorzio ma non perchè le ha fatto le corna ma perchè fuma di nascosto. (grande amarezza) Lei prende più due di picche di un giocatore professionista di briscola e si fa dare le dritte dal meno credibile tombeur de femmes della situazione.
Come andrà a finire?
Lei si innamora, lui non la vuole, discorso patetico e brandizzato Ambrosoli di lei e lui che perde il senno come l’Orlando dell’Ariosto ricercandola, confessandole il suo amore e tutti felici e contenti (anche qui lacrime napulitane). Lei cerca compagnia sui social network e chiaramente è il classico tipo che non riuscirebbe a beccare una farfalla in una voliera, ma il fato vuole che si innamori, ovviamente contraccambiata, di lui che all’inizio è innamorato, ovviamente non contraccambiato, dell’amante dei quello sposato. (niente lacrime ma sospironi) Giuro che nessuno dei personaggi si chiamava Forrester di cognome.
Veramente il manuale del diseducazione.
E perchè Matte è andato a vedere un film del genere?
Perchè vedendo questa merda di film, Matte ha rafforzato (se ce n’era bisogno)
la sua idea sulla società contemporanea.
Mentre Scarlett Johansson ci prova con quello sposato, il fidanzato accanto a me, in preda ad un attacco di imbarzottimento esclama: “Ma icchè tussei buho??”
Con la donna accanto! La stessa donna che venti minuti prima gli aveva chiesto:
“Amorino ma di noi chi ha fatto la prima mossa?”
“Io amore, ti chiamavo a tutte l’ore”
La mossa te la farei io, di wrestling.
Le due Bridget Jones invece con l’occhio a forma di bigliettino dei Baci Perugina, interagivano alla velocità di uno scambio tra Federer e Nadal:
“Oddio che romantico…..”
“Che bello ma perchè a noi non succedono mai delle cose cosi??”
Ma perchè è un film handicappata!
Perchè Dirty Dancing e Pretty Woman sono film diseducativi?
Perchè nel mondo vero Patrick Swayze non dice Dismissed a quella gnocca con cui balla per andare con il sosia di Ibrahimovic e perchè Richard Gere miliardario e bello come il sole non raccatta una mignotta per farsi portare all’albergo per poi condividere i confetti quando potrebbe benissimo uscire di macchina, alzare il braccio e dire: “scusate qualcuna mi accompagna all’albergo?”. E’ a Beverly Hills, male che vada avrebbe beccato Sharon Stone!
E’ a vedere questa merda che si soffocano i cervelli.
Sicuramente Proposta Indecente è un film tabù perchè lei per una trombata con il cinquantenne Robert Redford si intasca un milioncino di dollarini. Ah già dimenticavo che lei è fidanzatissima e innamoratissima. Che puttana si diranno queste vergini donzelle. Almeno Demi Moore dopo l’atto (che sinceramente quanto mai sarà durato) gongola nel letto tra i verdoni. Nel mondo vero però quando tradisci non ti danno nulla. Ma sicuramente avrai avuto le tue buone ragioni per tradire, sicuramente migliori di quelle di Demi Moore per non essere anche te messa sul suo stesso piano. Immagino che sia il classico periodo che non va, che lui non ti ascolta più come le prime volte, che con te si sente capita. Non sorprenderti però se ad una tua richiesta di incontro lei ti risponde: “No stasera sono con il mio amore”… la tromberai il giorno dopo……..
Che schifo.

Ricordatevi che mentre qualcuna di voi sta entrando in questo blog, io starò entrando dentro qualcuna di voi.

Spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
Nonostante tutto,
Matte continua ad odiarvi.

Cheers…

3 comments
  • ..a me m\’è garbato il film.. e per quanto riguarda il Guitar Hero beh.. c\’è stato un tempo che mi veniva di diventare un giapponese epilettico!! ahaha

  • hola hermano de mi vida como esta\’????? che dire…..meravigliosoooooo. mi hai messo di buon umore cazzarola. che dirti qui e\’ dura ma ce la faremo. ti mando un abbraccio e fatti sentire. a prestoT H U N D E R

Further reading

Instagram feed

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.Follow @matteoaiello