Never Too Late

Matte vi odia tutti.
A prescindere che voi siate uomini, donne o bambini.
Matte vi odia.

Per tranquillizzarvi sui motivi del mio ritardo comunico ufficialmente di non essere incinto. Il test è stato negativo quindi posso tirare un bel sospiro di sollievo…..
Devo essere sincero, non credevo che vi sarei mancato così tanto. Eppure in tanti mi hanno scritto che cosa avessi fatto per sparire per più di un mese dal mio blog. Non mi interessa sapere come mai vi sia mancato, ognuno avrà i suoi motivi, che poi sono li stessi che mi avete detto: c’è chi ha bisogno di ridere, chi di incazzarsi con qualcuno e chi ha bisogno di ripetizioni di cinismo.
Ho troppe cose da scrivere e così poco tempo.
Grazie a Radio Off e agli agganci del mio “collega” sto approfittando degli accrediti che ci manda il cinema Odeon per guardarmi in anteprima i film. Con Andre siamo andati a quella di Amici Miei Come Tutto Ebbe Inizio. Vi ho appena dato un ulteriore motivo per continuare ad avercela con me, ma un cinefilo non può avere pregiudizi, deve guardare tutto e per quanto riguarda il cinema, solo per quanto riguarda il cinema, di pregiudizi non ne ho. Sul film non c’è niente da dire, solo che è un insulto all’intelligenza delle persone. Credevo riscuotesse più successo, ma a differenza dei vari Natali A, questo è stato boicottato a prescindere. Ecco perché gli incassi sono stati così miseri. Senza l’opposizione mediatica l’avrebbero visto anche i ciechi, altrimenti non si può giustificare il fatto che la mamma degli idioti sia sempre pregna. Da solo mi sono visto l’anteprima di C’è Chi Dice No con la Cortellesi, Argentero e Ruffiniboiadeh. Carino, non da spenderci otto euro al cinema, ma da guardare una sera a casa quando non hai altre alternative se lo hai scaricato dal Mulo. Durante il film Argentero riflette sulla bravura. Ognuno di noi si sente bravo (anche se non lo è), ma allo stesso tempo si sente pure un pazzo perché continua ad insistere nel far emergere la sua bravura. Fino a quando non si trova a cena con le persone “giuste”. Tutte le paure spariscono. Resta la convinzione di avercela fatta. Quindi di essere bravo.
E’ davvero così?
Io una cena con le persone “giuste” non l’ho mai fatta, ma come succede ai personaggi del film, anche a me è stato preferito qualcun’altro magari perché aveva leccato di più. O perché aveva leccato e basta. Una casa editrice mi ha scritto dicendomi di essere interessata a pubblicare Figurine. Giuro che leggendo le prime righe della mail pensavo di svenire sulla sedia di camera mia. Poi, continuando con la lettura ecco la triste realtà: per pubblicarlo, delle cinquecento copie che loro avrebbero stampato, io ne dovevo obbligatoriamente comprare ottanta al prezzo di undici euro. Come dicono loro il giusto compromesso per far conoscere uno scrittore emergente che di conseguenza non si incula nessuno. Quindi sono o non sono bravo?
La cena con le persone giuste non c’è stata.
Il libro sugli scaffali dell’Edison neanche.
Ma come mai mi avrebbero pubblicato?
Per incassare la somma delle ottanta copie o perché in me c’è realmente del talento? Purtroppo la riprova non ce l’ho dato che sono stati gli unici che mi hanno risposto.
Pensare che all’inizio credevo che la casa editrice fosse la stessa che distribuisce
la cioccolata in ogni bar del nostro schifoso paese.

Di cose ne sono successe.
Lampedusa è diventata un residence ad una stella… cadente.
La natura si sta ribellando alle putride mani dell’uomo. Peccato che si accanisca sempre contro paesi che non hanno fatto niente di male. Poveri mangiariso. Ulteriore riprova sul fatto che non esista nessun Dio. Dio vuole bene solo agli ebrei. Pensa te…
Gli italiani si sono riscoperti patrioti grazie ai centocinquant’anni dell’unità. Che bello vedere i tricolori sventolare fuori dalle finestre. Eppure non abbiamo vinto ne i mondiali ne gli europei, ma durante marzo siamo stati orgogliosi di essere italiani. In Italia va tutto al contrario. E’ stato Garibaldi l’inizio della fine cosa cazzo avete da festeggiare? Cosa c’è da essere orgogliosi? Un italiano all’estero viene subito etichettato come mafioso. Bel vanto. Ed hanno ragione.
Sapete che sono d’accordo con i tagli alla cultura.
E sapete perché?
Perché chi è acculturato resterà tale così come chi non lo è.
“La semifinale del Grande Fratello 11 registra il record stagionale negli ascolti tv. La puntata di ieri 11 aprile 2011, la penultima, è stata seguita da oltre 6 milioni di telespettatori che hanno assistito in diretta alla doppa eliminazione avvenuta ieri. Insomma tutto questo è piaciuto a 6 milioni di italiani che hanno decretato il Grande Fratello programma più visto di ieri e gli hanno quindi consegnato lo scettro del prime time”
Roma, la nostra capitale, ha 2 milioni ed ottocentomila abitanti circa. Significa che quasi tre Rome lunedì sera erano sintonizzate su Canale 5. A cosa serve la cultura?

Il 22 giugno, giorno prima del mio compleanno, a Milano c’è il concerto di Bob Dylan all’Alcatraz. Voglio essere in prima fila. Se facesse If You See Her Say Hello probabilmente mi metterei anche a piangere. Piangerei a prescindere solo per averlo davanti agli occhi. Il 28 luglio sempre a Milano torna Slash. Anche qui si prevedono lacrime. Sto iniziando ad amare l’estate.

Tra le tante cose che ho da scrivere in questo periodo c’è il mio secondo libro a cui ancora non sono riuscito a trovare un titolo adeguato. Di solito non è da me far leggere qualcosa che non sia finito ma per scusarmi della mia assenza pubblico qui il primo capitolo. Ovviamente dovete indovinare la password altrimenti sarebbe troppo facile. Sono o non sono un genio……..
Kiss my ass motherfuckers!
Questi sono i The Answer e questa è il titolo del post.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=CYsxWGSugIg&w=480&h=390]

Ricordatevi che mentre qualcuna di voi sta entrando in questo blog, io starò entrando dentro qualcuna di voi.

Spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato
Nonostante tutto,
Matte continua ad odiarvi.

Cheers…

Further reading

Instagram feed

Instagram has returned empty data. Please authorize your Instagram account in the plugin settings .Follow @matteoaiello